home \ cortometraggi \ scheda
       
Il sipario

 

Cortometraggio realizzato nel Laboratorio 2008/2009

‘Il sipario’ si apre davanti a un gruppo di studenti che sapranno ‘liberarsi dai fili di un burattinaio’, esortati dal protagonista che riuscirà a visualizzare i loro veri desideri:
“La libertà è nei vostri sogni, in tutto quello in cui credete; sarete liberi quando deciderete di non essere più manipolati, di essere finalmente voi stessi! .


Il sipario
Soggetto originale
di Carlotta Peracchio

Il protagonista è un diciassettenne taciturno, arrabbiato con il mondo, ma con la mente molto aperta.E’ a scuola, durante una mattinata come tante altre ed è l’ora di matematica. Il ragazzo, annoiato, ascolta musica dall’ mp3 e pensa ai fatti suoi. All’improvviso, la lezione si fa più interessante; il Prof., personaggio bizzarro e geniale, inizia un discorso su un Burattinaio: figura ambigua, non una divinità bensì chi impone qualcosa, chi tira i fili e comanda i suoi burattini, senza che essi se ne accorgano.
I ragazzi ascoltano tutti, quando cala un profondo silenzio; entra un bidello che lascia al Prof. una pergamena e, quando egli esce, si sente la serratura della porta scattare. Il Prof. prova ad aprire la porta, ma è come sigillata. Allarmato, srotola la pergamena e legge: - Il Burattinaio parla: “I giochi sono aperti, avete una possibilità di essere liberati.” -
Il ragazzo si alza in piedi, strappa via le cuffie e osserva i suoi compagni. Ciascuno di loro ha un filo attaccato alla schiena e così anche il Prof. .
Dopo qualche attimo, il Prof. estrae una piccola videocamera dalla borsa e parla agli alunni, dicendo loro che nei sogni, nelle paure, in tutto ciò in cui credono e che credono possa cambiare, lì è custodita la loro libertà; la otterranno quando decideranno di non sentirsi più manipolati. Ciascun ragazzo, a turno, apre il suo cuore di fronte alla videocamera. Il Prof., per ultimo, parla di quanto vorrebbe che il mondo fosse un posto migliore per i ragazzi.
Terminato il video, il Prof. estrae la cassetta; entra il bidello che la prende ed esce.
Dopo qualche minuto, da sotto la porta vengono fatte passare un paio di forbici rosse. Sorridenti, i ragazzi tagliano i fili.
Il ragazzo spalanca la porta e si trova davanti tanti volti enormi di bambini ridenti. Spaventato, guarda sopra di sé e vede il Burattinaio, con il volto rigato dalle lacrime.

 

Cast & Credits:

Presto on line




Downloads

>scarica il cortometraggio

>scarica la sceneggiatura

>scarica il backstage

>scarica la locandina