home \ cortometraggi \ scheda
       
Come vi piace
(effetto Borsalino)

 

Cortometraggio realizzato nel Laboratorio 2009/2010

Clara è innamorata di Orlando, ma pensa di non piacergli: è timida, si vede brutta e grassa. Lucrezia, la sua amica, trama alle sue spalle: anche a lei piace Orlando.
Poi, un giorno, Clara compra un Borsalino bianco nel negozio del Cappellaio Matto... e tutto sembra cambiare per lei! Merito del cappello?'.

Come vi piace
Soggetto originale di Patrizia iovieno

" Non appena si incontrarono, si guardarono.
Non appena si guardarono, si amarono.
Non appena si amarono, sospirarono ".

Era sempre stato al buio,chiuso tra la polvere dell’ultimo ripiano di un vecchio armadio.
Sulla fodera di raso chiaro si poteva ancora leggere in caratteri eleganti la scritta "Borsalino". Modello classico, era del nonno di Clara.
Si sentiva sempre inadeguata, non mangiava eppure continuava a vedersi irrimediabilmente grassa, gonfia come una mongolfiera.
« Tanto Lui non mi guarderà mai…»
Vestiva d’abiti grigi o neri, poco eleganti e larghi, stava sempre in disparte come se il mondo scolastico attorno a lei non le appartenesse, come se fosse troppo grassa per appartenervi.
In realtà Clara era una ragazza di media statura, longilinea ed esile.

Un giorno aveva aperto l'armadio che conteneva i vecchi indumenti del padre e il cappello le era, semplicemente, caduto in testa.
Chiuse l’anta ritrovando un viso che non era più il suo, riflesso sullo specchio di fronte a lei. Quel cappello le dava un’ aria mascolina, così gettato sbilenco sul suo capo.
Vide quegli occhi e non si riconobbe, era un’altra. Era come se avesse indossato una maschera.
Uscì così dalla buia stanza. Lei non si sentiva più lei, era come se finalmente fosse libera di muoversi, di vestirsi, di vivere come aveva sempre desiderato.
Come una maschera, il cappello le conferiva un tono e una identità tutta nuova da plasmare secondo la sua idea. Quando indossava quel cappello si sentiva più sicura, più viva, più donna. Finalmente riusciva a sentirsi a proprio agio, forte in questa sua maschera protettiva, anche davanti ai suoi occhi.

Il giorno dopo, a scuola, si sentiva come Rosalinda che, solo dopo essersi travestita, può esprimere il suo amore per Orlando.
Il travestimento cambia tutte le regole, è liberatorio e riesce a farle fare cose che prima non avrebbe mai creduto fossero possibili.
Quel pomeriggio, quel bacio frettoloso, goffo e sfacciato, che ancora le bruciava sulle labbra, quel tiepido calore appena sbocciato al centro del suo petto, aprirono la strada al suo primo vero amore. Quello stesso amore tanto rinnegato e per tanto soffocato e che quel cappello le aveva restituito.

Liberamente tratto e rielaborato da
"Come vi piace" di W. Shakespeare.

 

Cast & Credits

Patrizia Iovieno (Clara)
Fabrizio Canepari (Orlando)
Anna Iorga (Lucrezia)
Federico Cavallotto (Ludovico, fratello di Orlando)

Fabio Bovone (Andrea)
Gianluca Priora (Marco)
Sergio Di Liberto (un ragazzo dispettoso)
Martina Muratore (la barista)
Susanna Berselli (la cameriera)
Giorgio Penotti (il presentatore)
Giulia Masin (la voce della madre di Clara / una ragazza alla festa
e con
Samira Li Greci, Giada Angiolini, Sara Pavan, Annalisa Briglio, Nicole Zocco, Diletta Mondin, Luisa Tagliafico, Alice Pizzi,
Filomena Giordano, Kristi Prendi, Mihaela Rosu, Marco Soriano, Federica Leone, Veronica Bottino, Fabiana Martignetti,
Laura Fantini.

con la partecipazione straordinaria di
Massimo Brusasco il Cappellaio Matto

da un Soggetto di Patrizia Iovieno
Concorso ‘Un soggetto per OFFICINEMA’ 2009

‘Il Cappellaio Matto e il suo negozio’ sono ispirati
a un soggetto di Selene Novaro Mascarello
Concorso ‘Un soggetto per OFFICINEMA’ 2009

Sceneggiatura
Patrizia Iovieno con Anna Iorga, Federico Cavallotto, Samira Li Greci, Giulia Masin, Sara Pavan, Susanna Berselli, Marco Soriano, Annalisa Briglio, e con Sergio Di Liberto, Martina Muratore, Fabrizio Canepari.

Revisione sceneggiatura
Gianni Giavotto, Sergio Angelo Notti

Direttore di produzione
Gianni Giavotto

Assistenza alla regia
Sergio Di Liberto, Annalisa Briglio, Federico Cavallotto, Anna Iorga
Samira Li Greci, Marco Soriano, Giulia Masin, Sara Pavan

Costumi e Scenografia
Il ‘BORSALINO bianco’ è stato offerto dalla ‘BORSALINO G. e F.llo ‘ Fabbrica Cappelli’, Alessandria

Nel ‘negozio del Cappellaio Matto’ : berretti e cappelli sono stati realizzati dalla classe III^ abbigliamento moda I.P.S.I.A. ‘FERMI’, con Salvina Marino e Donata Maggio – l’ arredamento è ‘VINTAGE’

Montaggio
Sergio Angelo Notti

Musiche originali
Robin Zacconi e Giorgio Penotti

Regia
Sergio Angelo Notti


Downloads

>scarica il cortometraggio

>scarica la sceneggiatura

>scarica il backstage

>scarica la locandina